The Blog

MONVISO

 

 

Domenica 31 luglio: durante una giornata uggiosa, caratterizzata da nebbia, piogerellina e … Igor, Celina ed io saliamo al mitico rifugio Giacoletti, in Valle Po. 

Dopo esserci stemati in rifugio, andiamo nel vicino couloir du porc a fare un pò di cramponage (lezione su corretto uso dei ramponi). Il vicino canale si rivela una vera e propria palestra naturale per questo tipo di attività, sembra di essere sulla maer de glace!!! Il rimanente nevaio, caratterizzato da neve dura/compatta, ci permette di fare prove di scivolata, trattenuta, salita e discesa su pendenze medio/ripide con ramponi e picozza…. la serata finisce davanti ad una bottiglia di bonarda!

 

Lunedì 1 agosto: ci svegliamo sotto i raggi del sole ma purtroppo dura poco e la nebbia ci assale ma mentre tutte le altre cordate presenti al rifugio, noi decidiamo di non mollare e allora saliamo per la cresta est alla Punta Udine: visibilità 5 metri sembra di essere sull’Eigher. Arrivati in punta siamo colpiti dalla spettacolo naturale che caratterizza questa zona di Viso: nebbia dal versante italiano e sole su quello francese. Sscendiamo per il couloir du Porc e dopo una buona polenta concia ci avviamo al rifugio Quintino sella

 

Martedì 2 agosto: sveglia alle 4.00:…. apro la porta, alzo gli occhi tutto nero con tanti  puntini gialli: stelleeee! Good, si parte per la sud del Viso. Giornata mega e così tra metti e togli ramponi , tra tira e molla la corda,… arriviamo sul re di Pietra, il MONVISO che con i suoi 3861 metri domina la pianura cuneese. dalla punta vista su tutto l’arco alpini: stupendo!

Teo

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.